Guida al successo nell'm-commerce in 8 punti.

Il successo di un'iniziativa commerciale (obiettivo a cui aspirano in tanti) non può prescindere da una strategia vincente di m-commerce, ovvero l'e-commerce sui dispositivi mobili.

 

Nel tentativo di individuare alcune strategie particolarmente efficaci, abbiamo preso in considerazione centinaia di esercenti in Stati Uniti, Canada, Asia, Europa e Sudamerica, esaminando le tattiche che hanno adottato per aumentare le entrate per visitatore (Revenue per Visitor, RPV). E, sebbene ogni azienda sia diversa, i passaggi seguenti potrebbero essere utili anche per la tua attività.

 

1: Ottimizza il tuo sito per i dispositivi mobili o per un'app. Il 78% delle persone utilizza il proprio smartphone per effettuare acquisti o pagamenti, ma solo il 63% delle aziende ha un sito o un'app ottimizzati per dispositivi mobili.1   

 

Come sottolinea Tania Rojas, direttore di prodotto presso l'e-commerce GoDaddy, “le dimensioni degli schermi sono molto più ridotte e i clienti probabilmente non hanno abbastanza tempo a disposizione per effettuare il pagamento. Considerando che probabilmente usano la stessa mano per scorrere e inserire i dati, potrebbero effettuare meno operazioni nella stessa sessione".

 

CONCLUSIONI: assicurati che la tua esperienza d'acquisto sia compatibile con i dispositivi mobili.

 

2: Per ridurne il rischio di abbandono, il carrello dovrebbe essere innanzitutto facile da identificare. Per aumentare le entrate per visitatore, alcuni test hanno dimostrato che mantenere l'icona del carrello sempre visibile può essere molto utile. Fai in modo che l'acquirente abbia sott'occhio l'icona del carrello in ogni fase dell'acquisto.

 

Sul sito di pneumatici Lawn Mower Tire Store, l'icona del carrello era visibile solo nella parte superiore della pagina. Scorrendo la pagina, l'icona scompariva. Per un mese, l'icona del carrello è stata posizionata in modo che rimanesse visibile agli acquirenti anche mentre scorrevano la pagina.

 

Il risultato? Un aumento delle entrate per visitatore del 7% sul sito per dispositivi mobili e del 24,9% sul sito per computer desktop.
 

CONCLUSIONI: l'icona del carrello fa aumentare le vendite ricordando all'acquirente che cosa aveva intenzione di acquistare.

 

3: Semplifica la procedura di pagamento. Subito. Sebbene molte persone ritengano che più tempo il cliente trascorre su un sito e più articoli aggiungerà al carrello, un recente test ha dimostrato che le cose stanno diversamente. Aggiungendo un pulsante di pagamento nella pagina dei dettagli del prodotto, le aziende hanno registrato un aumento medio delle entrate per visitatore superiore al 3%.

 

Un ingegnere informatico esperto di soluzioni mobile di PayPal l'ha spiegato in questo modo. “I consumatori che usano i dispositivi mobili sono principalmente acquirenti, non utenti che navigano e basta. Poiché la navigazione e gli acquisti da smartphone  sono più difficoltosi, molti consumatori desiderano acquistare l'articolo una volta che lo trovano in rete. L'importo medio dell'ordine potrà essere più basso, ma ciò è compensato dal fatto che più persone tendono a completare i propri acquisti".

 

Risultati simili sono stati osservati quando i partecipanti al test hanno posizionato un pulsante di pagamento nella pagina del mini-carrello e all'inizio della procedura di pagamento (un mini-carrello è una piccola finestra di checkout che compare nell'angolo superiore destro quando gli acquirenti cliccano sull'icona del carrello).

 

CONCLUSIONI: non far attendere i clienti prima di concludere l'acquisto. Aggiungi un pulsante di pagamento nella pagina dei dettagli del prodotto, nel mini-carrello e all'inizio della procedura di pagamento. In questo modo i clienti possono completare l'acquisto non appena hanno preso una decisione in merito.

 

4: Aiuta gli acquirenti a sentirsi al sicuro. L'icona di sicurezza, sebbene semplice e sobria, dà alle persone una sensazione di agio, familiarità e sicurezza. Sostituendo l'icona del carrello con un'icona di sicurezza sul pulsante di pagamento, le entrate per visitatore (RPV) sui dispositivi mobili sono aumentate del 2%.

 

CONCLUSIONI: più sicurezza equivale a più vendite. Non sottovalutare il potere di un'icona di sicurezza: aggiungine una sul pulsante di pagamento e gli acquirenti sapranno che applichi rigorose misure di sicurezza e crittografia.

 

5: Rimuovi le distrazioni. Quando gli acquirenti arrivano alla pagina del carrello, desiderano completare il pagamento velocemente o continuare lo shopping in modo altrettanto rapido. Rimuovendo l'intestazione dalla pagina del carrello, le entrate per visitatore (RPV) sono aumentate in media dello 0,66% sui dispositivi mobili e quasi del 3% su computer desktop.

 

CONCLUSIONI: aiuta i clienti a concentrarsi sul pagamento. Rimuovi le distrazioni, ad esempio l'intestazione del carrello dalla pagina di pagamento, in modo che i clienti possano entrare e uscire con facilità.

 

6: Esegui sempre i test del caso. Ciò che funziona per te potrebbe non essere adatto per un altro sito: è così che funziona l'e-commerce.

 

Probabilmente avrai sentito parlare della funzione di riempimento automatico tramite il codice postale: i dettagli dell'indirizzo vengono compilati automaticamente in base al codice postale inserito dall'acquirente. Per la maggior parte delle aziende, l'aggiunta di questa funzionalità genera tipicamente risultati positivi; tuttavia, CorvetteCollection, un'azienda di abbigliamento e accessori, ha registrato solo un piccolo aumento delle vendite da dispositivi mobili e desktop.

 

CONCLUSIONI: testare le funzionalità è fondamentale per il successo nell'e-commerce.

 

7: Offri i metodi di pagamento preferiti dai clienti. Secondo lo studio M-commerce globale1 commissionato da PayPal, più del 25% dei consumatori ha dichiarato di aver abbandonato un pagamento su un dispositivo mobile perché il metodo di pagamento preferito non era disponibile.

 

La nuova PayPal Commerce Platform è qui per aiutarti. Puoi offrire immediatamente pagamenti con carte di credito e di debito, PayPal e metodi di pagamento locali in oltre 50 mercati in tutto il mondo.

 

CONCLUSIONI: un numero maggiore di consumatori effettuerà acquisti se semplifichi la procedura di pagamento.

 

8: Utilizza una piattaforma per l'e-commerce che offre di più alla tua attività. La nuova PayPal Commerce Platform ti offre gli strumenti necessari per servire i tuoi clienti e gestire la tua attività al meglio.

 

  • Accetta numerosi metodi di pagamento: PayPal, carte di credito e di debito e metodi di pagamento locali.
  • Accedi subito al denaro derivante dalle vendite con i Pagamenti cumulativi PayPal e i Pagamenti diretti B2B.
  • Vendi di persona con i lettori di carte, il POS mobile e il Terminale virtuale.
  • Semplifica le procedure di fatturazione e la reportistica con un'unica integrazione.
  • Gestisci meglio il rischio con strumenti avanzati di monitoraggio antifrode, con i programmi di Protezione vendite2 e acquisti3, e la conformità semplificata ai protocolli PCI.

 

PayPal Commerce Platform Scopri come può aiutare la tua attività.

 

1Fonte:  Ipsos ha intervistato per conto di PayPal un campione per quote di circa 2000 (22.000 in totale) consumatori (di età compresa tra 18 e 74 anni), titolari o utenti di uno smartphone e circa 300-500 (4.602 in totale) influencer o responsabili decisionali aziendali che vendono o accettano pagamenti online a/da consumatori e aziende in 11 paesi (Regno Unito, Francia, Germania, Italia, Spagna, Australia, India, Giappone, Stati Uniti, Messico e Brasile). Le interviste sono state effettuate online tra il 23/07/2019 e il 25/08/2019. I dati sono stati ponderati in Australia in base a età e reddito per replicare uno studio condotto in precedenza. Non sono stati applicati altri fattori di analisi.

 

2 Si applicano condizioni: https://www.paypal.com/it/webapps/mpp/paypal-safety-and-security

3 Si applicano condizioni: https://www.paypal.com/it/webapps/mpp/paypal-safety-and-security

Cerchi delle storie su PayPal? Clicca per cercare nell'archivio..

Media Room